Monthly Archives: ottobre 2013

Fuori campo: la storia…

Lo spirito della vittoria è lo spirito del gruppo per la stessa essenza del gioco di squadra: la tattica.

La tecnica è solamente lo strumento per raggiungere l’obiettivo finale. Un buon sistema tattico dovrebbe mettere in evidenza i pregi e nascondere i difetti dei propri giocatori e contemporaneamente, sottolineare i difetti e neutralizzare i pregi dei giocatori avversari. Questa ricerca prevede che l’approccio nei confronti del lavoro, in palestra come in azienda, sia orientata alla praticità dei contenuti senza personalizzazioni. Quest’approccio orientato all’obiettivo ci porterà e prendere decisioni importanti rivolte esclusivamente al  bene dell’azienda e, di conseguenza, al bene di tutti.

Agevolazioni di carattere familiare o di altro tipo, sarebbero impensabili in un team sportivo che ha ambizioni di vittoria mentre capita tutti i giorni di operare in aziende pubbliche o private dove i cognomi spesso sono uguali… continua…

 

Read More

Fuori Campo: la storia…

Anche se la squadra non è indispensabile per vincere (il mondo imprenditoriale è pieno di uomini che da soli, usando gli altri come pedine operative hanno fatto grandi cose) in una società globalizzata dove la complessità dei rapporti umani e degli affari è evidente a tutti, è evidente che un approccio sportivo nei confronti del nostro stile di vita, e di conseguenza anche nel lavoro, è auspicabile per l’inizio di una Nuova Partita.

Per questa ragione il fuoriclasse, imprenditore o giocatore che sia, da solo rischia di non fare la differenza e pertanto il gioco di squadra diventa una necessità fondamentale per la sopravvivenza dell’azienda e della comunità. Continua…

Read More

Fuori Campo all’Adidas store di BO…

Serata Fuori Campo all’inaugurazione dell’Adidas store di Bologna. Testimonial della serata Mirco Bergamasco e Rolando Bianchi. Sembrava impossibile raggiungerli nella folla ma non per noi che abbiamo giocato la carta “Squadra di Volley”… questo ci fa capire come gli atleti, di qualsiasi livello, siamo comunque molto rispettati e considerati…

Altre immagini nella sezione show case http://www.fuoricampo.info/

Read More

Fuori Campo per Ultrafilosofia: Giovanni Caprara…

Intervistare Giovanni è stato un piacere! Non lo conoscevo personalmente ma osservandolo dalla tv mi ha sempre dato l’impressione di essere un uomo anticonvenzionale e un po stravagante. Cosi, quando la rivista  Ultrafilosofia mi ha chiesto di scrivere un pezzo sul Selvaggio, non ho esitato a contattarlo… Nel leggerlo scoprirete che non mi sono sbagliata di molto… Grazie Giovanni.

Continua su http://www.ultrafilosofia.com/2013/10/giovanni-capraraincontro-con-barbara-fontanesi/

Read More

Fuori Campo: la Storia…

I mezzi di comunicazione ci hanno abituati all’analisi millimetrica di un gesto atletico, osannandolo o vituperandolo a seconda del risultato, portandoci a dimenticare che prima di tutto lo sport è una scuola di vita dove tutta la società civile può guardare attraverso i fondamentali valori di fair play, lealtà, rispetto per l’avversario, correttezza, diligenza e tenuta sugli impegni presi verso la propria squadra.

In particolare tutti insistono a voler parlare di gioco di squadra, che è visto come un imperativo morale da raggiungere in tutti i campi della vita, ma raramente la sua applicazione trova facile realizzazione.

Dire che dobbiamo essere dei bravi collaboratori e dobbiamo avere spirito di squadra è positivo ma non sufficiente: un mero concetto di solidarietà… tutti per la causa , spesso quando si perde e raramente quando si vince… Continua…

Read More

Fuori Campo: la storia…

I risultati sono solo la conseguenza di tanto lavoro. Le storie dei campioni sono storie di ragazzi e ragazze che hanno un sogno e si allenano tutti i giorni per realizzarlo… sono storie di parole e di sentimenti, di sconfitte e delusioni, non sono solo numeri che scorrono su un tabellone elettronico o moviole da vivisezionare.

Sono fermamente convinta che le regole dello sport funzionino benissimo anche nella vita quotidiana e per questa convinzione ho prestato molto della mia esperienza sportiva nel mondo del lavoro e nel privato ritenendo che potessero essere un valore aggiunto fondamentale… ma la partita col mondo esterno, soprattutto quando ho avuto occasione di lavorare in un team aziendale, si è rivelata più difficile del previsto… Continua…

Read More