Portfolio: Coach

fuori-campo-37

I coach del Fuori Campo11: Roberto Bicego…

Il nostro Fuori Campo con Roberto Bicego sul tema dello sviluppo tecnico tattico nella pallavolo giovanile. Una giornata di formazione e gioco dove ragazzi e ragazze hanno potuto giocare ed imparare insieme… e noi con loro!

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno creduto ed investito il loro tempo ed energie per la realizzazione della giornata, in particolare il presidente Pietro Anceschi del Volley Sassuolo, il prof Roberto Bicego (coach Fuori Campo per un giorno), i nostri genitori, le ragazze ed i ragazzi del Volley Sassuolo.

Servizio fotografico di @PamelaMartinelli, video di Roberto Lodesani.

 

i-coach-del-fuori-campo11-gianni-caprara

I coach del Fuori Campo11: GIANNI CAPRARA

Ad un allenatore del suo calibro che termina l’allenamento con una squadra di provincia e dice:

” Mi viene la pelle d’oca nel vedere che migliorano durante l’allenamento. Hai visto? Hanno iniziato facendo un gesto e terminano facendone un altro…” possiamo solo dire GRAZIE!

#icoachdelfuoricampo11 #uscastelnuovo #giannicaprara #welovevolley #thinkdifferent #playdifferent

 

5 I coach  Fuori Campo11 ANDREA TOMASINI

I coach del Fuori Campo11: ANDREA TOMASINI e l’attacco…

Tam – ta – tam… il ritmo della rincorsa ma più in generale il ritmo nel gioco. L’attacco come approccio, come mentalità in ogni fondamentale, sono solo alcuni degli importanti insegnamenti che Andrea Tomasini, coach del settore giovanile di Pallavolo Modena o coach Fuori Campo per un giorno, ci ha lasciato. Nozioni preziose importantissime che abbiamo fatto nostre, con l’impegno di rivederci a fine Maggio migliorate in questo fondamentale.

Un grazie speciale agli assistant coach Ivan Zanettin e Michael Zanni, con l’auspicio di vederli presto sui campi di serie A.

Grazie Andrea dalla Azzurre e dall’US Castelnuovo!

 

Fuori Campo11 per Young Volley (3)

Serate Fuori Campo11: Anthony Smith per Young Volley…

La pioggia non ha fermato le ragazze e gli allenatori che ieri sera, in occasione dell’ Opening Tournament under 16 femminile di Sestola, hanno assistito alla serata Fuori Campo11 in compagnia di Anthony Smith.

Una carrellata di video divertenti e aneddoti personali, hanno permesso alle ragazze di ascoltare come lo sport possa darci diversi strumenti per crescere in campo e fuori campo. La gara come metafora della vita per allenare, oltre all’aspetto tecnico, anche quello caratteriale… il più importante… quello che rimarrà oltre la nostra carriera di giocatrici.

Come sempre ci auguriamo di aver lasciato spunti di riflessione sia alle ragazze che hai tecnici presenti in sala, nella speranza che altre società colgano l’importanza di serate come queste per la crescita dei propri ragazzi e ragazze.

Buona pallavolo!

Fuori Campo11 per Anthony Smith

I Coach del Fuori Campo11: Anthony Smith…

Altro importante tassello nella costruzione del progetto Fuori Campo11 con un ospite d’eccezione: Anthony Smith.

Sono bastati alcuni argomenti per incuriosire la Sala delle Mura di Castelnuovo, e poiché non è stato possibile rispondere a tutti, ci siamo dati appuntamento alla prossima stagione sportiva con altre iniziative del genere.

La domanda di base è “Stiamo facendo davvero di tutto, per far crescere i nostri figli al meglio?”.

Lorenzo Jovanotti canta: “È questa la vita che sognavo da bambino” ecco, è proprio in questa direzione che l’educazione di allenatori, genitori ed insegnati si dovrebbe orientare: far sognare i ragazzi a essere un supereroe, una principessa, una rockstar, una pallavolista, un calciatore, non perché crescendo uno debba fare il supereroe, la principessa o il campione dello sport, ma perché si tratta di proporre un modello ideale per la costruzione del carattere.

Perché è anche attraverso questo modo di pensare che saremo portati a costruirci una vita di cui essere orgogliosi.

Un grazie va a tutti gli amici presenti in sala ed ai partecipanti, in particolare al Comune di Castelnuovo, alla società US Castelnuovo, ai genitori ed alle ragazze dell’U15 Azzurre… preziosi compagni di squadra in questo viaggio che ci auguriamo sia solo all’inizio.

I Coach del Fuori Campo Claudio Benedetti (4)

I coach del Fuori Campo11: Claudio Benedetti…

“L’importante è divertirsi”… ci saluta cosi Claudio Benedetti, coach per un giorno del Fuori Campo.

Con la calma che lo contraddistingue, ieri sera alle Magagni di Castelnuovo Rangone, ci ha spiegato come battuta, muro e difesa devono dialogare in maniera perfetta per una buona gestione della fase break nel volley.

Le domande sono state tante, soprattutto quelle dei coach presenti, sempre alla ricerca dell’esercizio perfetto o della parola giusta da dire ad un giocatore nei tanti momenti della stagione.

Non credo che le Azzurre del Castelnuovo e le Rosa dell’Anderlini siano riuscite nell’intento di fargli tornare “la voglia di palestra”. Quando parla delle sue passioni ritrovate come la musica, il canto ed i viaggi gli occhi gli si illuminano… quella luce che sicuramente lo ha accompagnato nei suoi 33 anni di coaching in giro per l’Emilia.

Peccato perché di allenatori del suo calibro, i settori giovanili ne avrebbero davvero tanto bisogno…

Grazie Claudio e buona vita!

Francesca Vannini per Fuori Campo11 (3)

I Coach del Fuori Campo11: Francesca Vannini e le rosse…

Lei è una delle poche donne della pallavolo che la panchina la vive da protagonista. Dal campo in qualità di giocatrice alla conduzione di squadre tenaci e battagliere com’era lei in campo, il passo è stato brevissimo e sicuramente non facile in un contesto, quello sportivo, che vede quasi esclusivamente uomini alla guida di squadre femminili.

Una campionessa nel campo e nella vita…

Grazie Francesca per averci dedicato due ore del tuo tempo!

 

I coach del Fuori Campo Lilly Bernardi (4)

I coach del Fuori Campo11: Lilly Bernardi…

Per vincere ci vuole determinazione, motivazione, grinta, costanza, caparbietà e sacrificio.

“Io non voglio perdere neanche a briscola la domenica!” Con questa frase Lilly dice tutto di sé, del suo carattere e della sua proverbiale grinta!

Tutte cose che un giovane atleta impara nell’entusiasmo della competizione. Vincere significa ottenere applausi e sentirsi forti, gioire insieme e far gioire il pubblico. Questo rinforza l’autostima, che a sua volta aiuta ad essere vincenti nello sport e nella vita.

La gioia è indispensabile per guardare al futuro con fiducia e lo sport permette ai ragazzi di provarla, fortunatamente anche quando altri settori della vita ne sono avari… ecco perché promuovere la vittoria, quella sana, è necessario!

Grazie Lilly per i tuoi racconti divertenti e molto importanti per noi…