Date:   giugno 10, 2014

Si chiude con il torneo di Vitrolles a Marsiglia  la stagione 2013 – 2014 della Gialle , esperienza che oltre a vederci in competizione con squadre straniere (tra le varie presenti al torneo, Barcellona, Catalogna e Montpellier) ci ha visto alle prese con un adattamento necessario e molto costruttivo quando si va in trasferta all’estero. Il cibo su tutti è stata la vera sfida… ma se è vero che è sul campo che s’impara a giocare, noi in questi 4 giorni abbiamo appreso l’arte dell’adattarsi e del gioire anche in situazioni meno favorevoli del solito.

Ciò che stupisce, tornando al cibo, è la qualità imbarazzante della proposta food dedicata ai giovani sportivi che vengono visti come spot promozionali per lo sponsor del momento, contenitori da riempire di merendine confezionate, succhi industriali e schifezze di vario tipo…

Come può una macchina delicata come il nostro corpo, rendere con una “benzina” scadente?

Il gesto tecnico, non passa anche dalla qualità e quantità degli ingredienti ingeriti?

In tema di cibo per gli atleti c’è ancora molto, molto da fare…

  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia
  • Gite Fuori Campo: torneo di Vitrolles a Marsiglia