Per descrivere la serata con Pupo Dall’Olio chiedo aiuto al mio amico artista Renato Trusso. La sua sensibilità e  leggiadria esprimono l’essenza dell’incontro di giovedì sera…

Il volo che Pupo ci ha permesso di fare è stato unico, mai banale.

Ha aggiunto saggezza sportiva alla nostra vita di tecnici, spesso permeata da una visione troppo tecnicistica della nostra esperienza in palestra…

IL COLORE DEL VOLO

“oltre ogni barriera”
Il volo è un’idea della potenza, è il sogno più antico dell’uomo.
Poter toccare il cielo e vedere la terra dall’alto è fortemente suggestivo.

Il volo è un movimento che squarcia il cielo, non lascia traccia, non ha colore; è solo movimento.
Si tratta di un’azione che non toglie e non aggiunge nulla, però qualcosa accade.
Il prima e il dopo sono molto meno importanti dell’azione: il volo è il segno della libertà di fare, la libertà dell’atto. E’ ciò che ci consente di avere l’altra visione.